Coaching & Mentoring, due approcci diversi per migliorare la vita

Il 5 Luglio presso Villa Medici a Firenze si è svolta la prima conviviale organizzata dalla nuova presidente del Rotary Club Firenze Lorenzo il Magnifico Paola Del Mastio.

Il socio e past president Pippo Giordano, Tenente Colonnello dell’Esercito, con varie slides ha illustrato come migliorare la qualità della nostra vita, eliminando assilli e stress, cercando di organizzarsi meglio.

Il coach è un professionista che segue l’allievo in un processo formativo, attraverso il quale si arriva a conoscere le proprie competenze per raggiungere, conoscendo sé stessi, gli obbiettivi che ci siamo prefissati.

Il coach ti aiuta a conoscere te stesso e a farti diventare ciò che vuoi, ti aiuta a migliorarti, a far carriera e a sviluppare i tuoi progetti, ad ottenere ciò che ti aspetti.

Si arriva così all’autostima e al controllo di sé stessi; bisogna pensare positivo e cercare di raggiungere gli obbiettivi, arrivando così alla serenità, ponendo ordine ed armonia nella nostra vita.

Matteo Perchiazzi, campione di mentoring, soddisfatto delle sue origini, felice di aver avuto genitori, parenti ed insegnati che gli hanno sempre dato esempi positivi ha preso spunto da tali esempi della sua vita per insegnare agli altri come migliorarsi.

Ha stimolato l’auditorio con i principi di onestà, educazione e coerenza che ognuno di noi ha appreso dalle persone che gli sono state più vicine, nella formazione e nel periodo universitario, per spingere con tali esempi a raggiungere gli obbiettivi di quelle persone che abbiamo potuto godere, ammirare come possibili guide nella nostra vita.

Il mentore è colui che nella sua vita ha raggiunto gli obbiettivi prefissisi ed è di esempio agli altri, ed è di fatto una figura di riferimento che fa da guida. Il mentoring è il rapporto esistente tra il Mentor e il Mentee per instaurare una forma di modello di riferimento a cui rifarsi per crescere e per diventare ciò che vogliamo.

Il mentoring serve per fare ordine nella propria vita: chi ha avuto esempi positivi nella vita, nello sport e nel lavoro può aiutare a migliorare gli altri ispirandoli ai modelli di riferimento. Il mentor ti motiva in modo di aumentare la tua autostima per arrivare al tuo modello di riferimento.

Serata brillante, originale, piena di riflessi psicologici che ha attratto i soci e i loro ospiti. Paola, la Presidente, alla sua prima, avrà tratto spunti per raggiungere meglio gli obbiettivi della sua annata.

A fine serata Paola Del Mastio ha ringraziato i relatori consegnando due litografie su Dino Campana elaborate dal socio architetto ed artista Fabio Braccianti.
Un ringraziamento anche a Sandro Sabia Past President che ha ricevuto un bel ritratto in cornice d’ argento sempre fatto da Fabio Braccianti.
Insomma Paola, alla sua prima, ha voluto coinvolgere e valorizzare allegramente i soci del club e i rotaractiani presenti.

Add Comment

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *