Villa Lorenzi, il nostro contributo alla realizzazione del Giardino dei Piccoli | VIDEO

Il Progetto Villa Lorenzi nasce a Firenze nel 1988 al fine di dare sostegno e risposte a giovani e famiglie in difficoltà.

“Ogni giorno siamo vicini a ragazzi e famiglie in difficoltà” – racconta Zaira Conti, presidente ‘Progetto Villa Lorenzi’ – “il primo passo è sedersi e ascoltare. Da 30 anni crediamo nella prevenzione e nella valorizzazione della persona. Sentirsi a proprio agio è importante: per questo la villa non è soltanto la nostra sede, ma la nostra casa.”

In questa storica villa che sorge sul colle di Montughi a Firenze, l’associazione mette a disposizione l’esperienza dei propri educatori per attività di consulenza, sostegno ed orientamento.

“E’ un servizio davvero prezioso perché fatto con passione e umanità” – racconta Cristina Giachi, vicesindaca di Firenze – “accogliendo tutti per quello che possono dare, per come sono con le loro storie. I bambini e i ragazzi lo sentono subito, si sentono riconosciuti e accolti e trovano con grande libertà la loro strada.”

“Villa Lorenzi è diventata una istituzione per Firenze” – racconta Sara Funaro, assessore alla Sanità e Welfare comune di Firenze – “un luogo nel quale i ragazzi hanno la possibilità di rientrare in un percorso di vita dove si può ricominciare a credere nel futuro, e si può ricominciare a sognare.”

Con Rotary Club Firenze Lorenzo il Magnifico siamo da sempre sostenitori delle attività della struttura, ha concluso un importante service proposto dal distretto 2071 “66 gocce per Massimiliano”, in onore e ricordo di Massimiliano Tacchi, Governatore del distretto 2071 e recentemente scomparso. Il contributo del club è servito alla realizzazione del Giardino dei Piccoli.

“Quello che facciamo e’ soltanto una goccia nell’oceano, ma se non ci fosse quella goccia all’oceano mancherebbe” – così diceva Madre Teresa di Calcutta, racconta Paola Del Mastio, la nostra presidente  – “Il nostro club ha individuato la struttura di Villa Lorenzi per la realizzazione del service proposto dal distretto 2071 “66 gocce per Massimiliano” ed è lieto di avere contribuito alla realizzazione del Giardino dei piccoli e reso possibile le attività vivaistiche e di giardinaggio degli ospiti. Con l’importo devoluto dal distretto è stato ulteriormente ampliato il service e hanno acquistato vasi in terracotta e terriccio.”

Un percorso che ha fornito ai ragazzi competenze di base, al fine di far vivere una esperienza in un settore che in futuro potrebbe trasformarsi in un lavoro vero e proprio.

“Nel corso dell’esperienza fatta con i giovani in condizione di marginalità, dipendenza e dispersione scolastica abbiamo potuto constatare che le attività pratiche che richiedono operazioni concrete per il raggiungimento di un risultato, danno dei buoni esiti con la tipologia dei nostri ragazzi nell’accrescere l’autostima e nel renderli anche più capaci di stare con gli altri.” – racconta Stefano Superbi, coordinatore delle attività di Villa Lorenzi – “Il laboratorio cerca di dare risposta alla difficoltà degli adolescenti nel trovare interessi esterni alla scuola e parallelamente stimolare in loro gli aspetti della progettualità e quindi della realizzazione per tappe. E’ sempre più raro trovare ragazzi che conoscano e abbiano avuto contatti diretti e significativi con il mondo contadino e con le attività tipiche della campagna. Lo scopo è quello di riavvicinare i giovani a questa dimensione e contemporaneamente fornire loro conoscenze tecniche di base e la consapevolezza che un’attività del genere può considerarsi propedeutica al mondo del lavoro.”

Presentazione dell’attività del “Progetto Villa Lorenzi“

L’Associazione Progetto Villa Lorenzi opera nel territorio fiorentino dal 1988 nell’area del disagio di minori e giovani e delle loro famiglie, con finalità preventive, formative e riabilitative; il tutto in stretta collaborazione con le Istituzioni e i Servizi sociosanitari.

In parallelo al percorso del ragazzo viene offerto ai genitori uno spazio di riflessione, attraverso colloqui individuali e la partecipazione a gruppi finalizzati al miglioramento delle relazioni familiari e al sostegno alla genitorialità.

L’intervento educativo è basato su un’accoglienza diurna che consente ai ragazzi di vivere in un ambiente positivo con adulti di riferimento costanti e con la proposta di attività formative, oltre a quelle di studio, che permettano di evidenziare le proprie attitudini, di confrontarsi con sé stessi e con gli altri.
Il nostro lavoro da sempre tende a modulare la risposta in relazione al mutare del disagio. Pertanto le attività vengono svolte in un divenire che può essere così schematizzato:

  • Accoglienza in un Centro Diurno di minori.
  • Servizio di sostegno e orientamento per genitori, gratuito, a cui si accede attraverso una linea telefonica dedicata.
  • Formazione alla genitorialità attraverso seminari, gruppi di discussione e cineforum nella struttura e nel territorio.
  • Attività nelle scuole fiorentine, di ogni ordine e grado, con interventi all’interno delle classi sul ben-essere a scuola e con sé stessi. Questo anno sono stati coinvolti 900 studenti.
  • Percorso serale di recupero per giovani adulti con problematiche di dipendenza.
  • Progetto intervento individualizzato per giovani nelle fasi iniziali della dipendenza.
  • Gruppi di auto-aiuto per giovani e adulti consumatori di sostanze.
  • Gruppi di auto-aiuto per giovani e parenti dei ragazzi coinvolti nei percorsi pedagogici all’interno dell’Associazione.

Attività vivaistiche e di giardinaggio per i ragazzi del progetto Villa Lorenzi 

Nel corso dell’esperienza fatta con i giovani in condizione di marginalità, dipendenza e dispersione scolastica abbiamo potuto constatare che le attività pratiche che richiedono operazioni concrete per il raggiungimento di un risultato, danno dei buoni esiti con la tipologia dei nostri ragazzi nell’accrescere l’autostima e nel renderli anche più capaci di stare con gli altri.

Il laboratorio di giardinaggio, tecniche vivaistiche, di orticoltura e di arboricoltura ha lo scopo di fornire ai ragazzi competenze di base e la possibilità di fare esperienze in un settore che in futuro potrebbe trasformarsi in un lavoro vero e proprio. Il laboratorio cerca di dare risposta alla difficoltà degli adolescenti nel trovare interessi esterni alla scuola e parallelamente stimolare in loro gli aspetti della progettualità e quindi della realizzazione per tappe. Inoltre Villa Lorenzi può offrire spazi adeguati per lo svolgimento dell’attività mettendo a disposizione una serra, un laboratorio al chiuso, una porzione di terreno a oliveta e un parco.

E’ sempre più raro trovare ragazzi che conoscano e abbiano avuto contatti diretti e significativi con il mondo contadino e con le attività tipiche della campagna. Lo scopo è quello di riavvicinare i giovani a questa dimensione e contemporaneamente fornire loro conoscenze tecniche di base e la consapevolezza che un’attività del genere può considerarsi propedeutica al mondo del lavoro.

IL VIDEO REALIZZATO DALLA STRUTTURA DI “VILLA LORENZI”

Obiettivi:

  • Rilasciare nozioni di base di orticoltura, giardinaggio e tecniche vivaistiche.
  • Dare l’opportunità ai ragazzi di lavorare insieme a tecnici vivaisti esperti e appassionati del lavoro che svolgono
  • Riqualificare alcune parti del parco della Villa.
  • Coinvolgere i ragazzi nella cura quotidiana dell’ambiente esterno.
  • Stimolare i ragazzi con un’attività che potrebbero approfondire per il loro futuro lavorativo.
  • Integrazione e acquisizione del materiale e attrezzature occorrenti
  • Acquisto di alberi, sempreverdi e da frutto, per il giardino dei piccoli.
  • Acquisto vasi da fiori in terracotta e terriccio

Add Comment

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario del Club

Novità

Domenica 26 Luglio festa di Sant’Anna


Warning: A non-numeric value encountered in /var/sites/r/rotaryclublorenzoilmagnifico.it/public_html/wp-content/themes/herald/core/template-functions.php on line 170