L’arte di fermare il momento, Conviviale con Massimo Sestini

Il 28 maggio, in una grande atmosfera di amicizia, abbiamo vissuto una conviviale indimenticabile in interclub con il Rotary Club Fiesole, il Rotary Club Firenze Sesto Calenzano e il Rotary Club Bisenzio Le Signe.  L’evento, che si è svolto presso Villa Viviani, ha avuto l’onore di ospitare il fotografo di fama mondiale Massimo Sestini, celebre per la sua capacità unica di catturare momenti straordinari attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica.

La serata è stata arricchita dalla proiezione di alcune delle opere più significative di Sestini, tra cui la celebre fotografia “Il viaggio dei migranti”, scattata il 7 giugno 2014. Questa immagine iconica ha fatto il giro del mondo, pubblicata su innumerevoli giornali e trasmessa da varie emittenti televisive europee, diventando un simbolo potente delle sfide e delle speranze dei migranti. Altrettanto stupendi gli scatti di un siluro in azione o delle vedute aeree da un elicottero. Per Massimo Sestini la fotografia ha la capacità di anticipare il tempo per poterlo fermare, renderlo indelebile e al contempo trasmettere costantemente emozioni. Una serata davvero interessante che, oltre a rafforzare i legami tra i vari club Rotary presenti, ha offerto a tutti i partecipanti una preziosa occasione di arricchimento culturale e personale.

Testo di Paola Del Mastio

Add Comment

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.