Il discorso del Governatore Nannipieri al RC Lorenzo il Magnifico | VIDEO

Nato a Chianni (Pisa), padre di due figli. Laureato con Lode in Ingegneria meccanica presso l’Università degli Studi di Pisa nel 1969, Massimo Nannipieri è il governatore del Distretto 2071. Giovedì 16 Gennaio è stato ospite del RC Lorenzo Il Magnifico, durante la serata ha esposto una relazione di cui riassumiamo di seguito i passaggi più importanti.

“Attraverso questo grande network mondiale che è il Rotary transita quello che è forse il più grande e importante dei nostri valori, l’etica, il rigore morale come grande responsabilità per quello che facciamo quotidianamente, dentro il Rotary ma soprattutto all’esterno della nostra professione, nel nostro rapporto con gli altri. Quindi un’etica che potremmo definire un operare per il bene comune e l’interesse generale.

Ecco, se noi ci dichiariamo più efficienti e più competitivi naturalmente, come sempre, c’è il lato opposto che si crea: quello di diventare concorrenziali e, come tali, con la creazione di un odio sociale; come rotariani dobbiamo imparare e insegnare anche agli altri che tutto questo deve trovare un uomo più maturo, che comprende meglio; quindi etica come maturità, ovvero calarsi nella realtà degli altri, empatia per capire meglio. comprendere e rimanere comunità coesa. Viviamo una società in declino perché non è coesa.

La coesione è un elemento fondamentale e noi rotariani ne dobbiamo essere coscienti perché un club di Firenze non può fare a meno di preoccuparsi che la comunità fiorentina sia una comunità coesa, appartiene a quel bene comune che noi perseguiamo. Il grande nemico dell’etica, come al solito, è l’eccessiva ambizione umana e l’avidità dell’uomo che spesso non fa riflettere nella maniera dovuta.

Attraverso il grande network mondiale del Rotary transita un grande valore: il rispetto del diverso che vuol dire rispettare le idee altrui. Le persone che incontriamo nel Rotary sono uno diverso dall’altro: l’avvocato è diverso dall’ingegnere, il medico è diverso dal commercialista e così via.

Noi, come struttura di giovani e di adulti, dobbiamo prendere atto che abbiamo degli scopi, i nostri valori, il nostro servizio ci danno una condivisione che è questa amicizia matura, siamo colleghi su un obiettivo di vita. I nostri valori sono civiltà avanzata di un mondo occidentale perché più emancipato, più avanti in tante situazioni; credo che il progetto rotariano possa costituire oggi nel mondo un grande progetto per l’umanità, un progetto laico e non religioso.

E allora permettetemi di dire che per noi rotariani lavorare per il Rotary sia una cosa bella e giusta, una cosa importante e di importanza esistenziale. Lavoriamo insieme perché è giusto e bello lavorare per il Rotary.

Nel corso della piacevole serata il governatore Massimo Nannipieri ha spillato la nuova socia del club, Francesca Splendori, presentata da Stella Lomascolo ed ha donato il Paul Herris a Paola Del Masio, per la splendida annata 2018-2019 ma soprattutto per l’impegno che quotidianamente dedica al club, al fine di creare una unione vera e sincera tra tutti i soci.

Al termine della serata la presidente Rita Pelagotti ha omaggiato il governatore Massimo Nannipieri e consorte con oggetti artistici dell’artigiano fiorentino Lorenzo Foglia.

 

 

Add Comment

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario del Club

Novità

Domenica 26 Luglio festa di Sant’Anna


Warning: A non-numeric value encountered in /var/sites/r/rotaryclublorenzoilmagnifico.it/public_html/wp-content/themes/herald/core/template-functions.php on line 170